La rivoluzione è donna

E’ un reale piacere – e anche un po’ commovente – guardare questo autunno caldo. E proprio quando credevo di vivere in un paese ormai atrofizzato la situazione è cambiata. “Le persone prima o poi s’incazzerranno, quando mancherà loro il pane”,continuavamo a ripeterci fra amici.

E invece è accaduto prima.

Perchè se la società si va sgretolando, la prima mini-società di tutti noi – la famiglia – regge.

Quando la politica ha toccato la famiglia – e i bambini delle elementari – le mamme sono scese in piazza. E’ colorata di rosa questa protesta, è fatta di madri e maestre. Con i figli in mano si scende a protestare.

Con i bambini – quelli si che vorrei fossero il mio futuro – che conoscono già i propri diritti.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS