“Tears show”: la nuova tendenza della lacrima facile”

In Brasile si chiamano “llacrimados”: sono quelle telenovalas dalla “lacrima facile” particolarmente inclini ai drammi struggenti. In Italia non c’� questo genere di fiction: si sta per� da tempo verificando una tendenza simile.

A partire dalle storiche lacrime di Sandra Milo a Piccoli Fans (Ciro!! Ciro!!!) si � giunti – di pianto in pianto – a colmare i palinsesti televisivi.

La Carr� docet: ogni storia di “Carramba” � corredata dalla lacrima di Raffaella. Ma a questo col tempo ci siamo anche abituati.

Meno usuale – a mio avviso – il trend della programmazione autunnale delle reti Rai-Mediaset. Incombono le lacrime provocate dalle storie raccontate dalla solita Maria De Filippi in “C’� posta per te”. Continuano a “Saranno Famosi” e spopolano – esageratamente – nel nuovo reality show “Operazione trionfo”.

Tanto che il conduttore Miguel Bos� – che sembra avere perennemente un piatto di cipolle sotto il viso – � gi� stato immortalato dalla Gialappa’s Band che gli fa il verso.

Magari � solo un uomo sensibile: ma il pianto � diventato un tormentone talmente ricorrente da bloccare qualsiasi “tempo televisivo”. A Bos� fanno da contorno la voce – perennemente rotta – di Rossana Casale e il naso – rosso e ingrossato – di Brunella, una delle aspiranti cantanti.

Tanto che sarebbe pi� corretto parlare di “Tears show”: i vecchi talk show alla Costanzo non vanno pi� di moda se non corredati almeno da un paio di decalitri di lacrime.

Le uniche lacrime che, a mio avviso ci stavano bene, sono state bloccate dalla De Filippi a “Saranno Famosi”. Nello speciale di sabato 21 settembre una ragazza aveva scritto per rincontrare una concorrente albanese del programma. Non riusciva a mettersi in contatto con lei da 6 anni. Nei 6 anni a dividere l’Italia e l’Albania c’era stata anche una guerra.

La commozione della giovane ragazza era del tutto legittima: aveva paura di non poter pi� ritrovare la vecchia amica, che forse la guerra aveva allontanato per sempre. Sono queste le lacrime che non mi avrebbero disturbato: che per� sono state subito bloccate. Le ragazze erano velatamente state accusate di ostentare i propri sentimenti.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS